Una volta risolti i problemi con le pareti siamo passati alla demolizione dei vecchi impianti. Tolto i caloriferi, eliminati i tubi dell’impianto di riscaldamento e i tubi dell’acqua…

Dettaglio del bagno

Eliminazione del calorifero e dei vecchi tubi nel corridoio

… con un tempismo perfetto ci siamo trovati senza acqua e senza riscaldamento proprio quando è arrivato l’Inverno e con lui il grande Freddo!

… anche in casa!

Puro ghiaccio sulle travi della mansarda

Tetto della mansarda, pareti delle camere, vetri delle finestre… tutto ricoperto da un luccicante strato di ghiaccio.

Nessuna differenza tra dentro e fuori casa.

Il Gelo.

Esterni di Cà Selvetta

Il nuovo impianto idraulico nel bagno

Nei pavimenti e nelle pareti abbiamo creato le scanalature per i nuovi impianti idraulici ed elettrici, in base alla nuova disposizione dei locali e dei futuri arredamenti.

Queste le foto del bagno e della cucina dove è stata creata la porta. Sul post n. 3si vedono i locali come erano in origine.

Dettaglio del bagno

Il vano porta ottenuto tra bagno e cucina

La cucina

Nelle prossime foto si vede invece il corridoio che collega la parte davanti della casa (dove si trovano la cucina e una camera) con il retro, dove in origine c’erano il bagno grande, il salottino, il lavatoio e il locale caldaia. La prima foto è stata presa dall’ingresso principale, sul davanti della casa: si vedono la scala che porta al piano superiore e in fondo l’ex salottino. La parete che si intravede tra il salottino e il corridoio nei prossimi giorni verrà eliminata per creare un locale unico.

Nella seconda foto, presa dal lato opposto del corridoio, si vedono la porta d’ingresso, la scala e da notare quella piccola porticina del sottoscala, perché la ritroveremo più avanti con un nuovo look!

Il corridoio visto dall’ingresso principale

Sempre il corridoio visto dal retro della casa

Nella foto sotto si vede la parte di corridoio che buttando giù la parete è stata unita al salottino.

L’ex corridoio con il nuovo impianto idraulico per l’installazione della cucina

Siccome ho pensato che era bello in questo locale avere una cucina con accesso diretto al giardino sul retro della casa (per le grigliate estive logicamente) ho studiato la disposizione dei mobili e ho deciso che il blocco lavello sarebbe stato perfetto su quella bella paretina. Ho comunicato i miei desideri a Diy Man che in men che non si dica, con i suoi fidati collaboratori (geometra, idraulico ed elettricista) ha predisposto l’impianto idraulico per gli scarichi del lavandino e l’impianto elettrico.

Qui un dettaglio del lavoro:

Un dettaglio del nuovo impianto idraulico

Senonchè…… dopo qualche giorno ho scoperto che all’Ikea c’era una promozione formidabile, imperdibile, stratosferica. Smantellavano l’esposizione e di conseguenza vendevano le cucine esposte a metà prezzo. Dovevi solo portartele via intere così come si presentavano.

“Max, vogliamo rinunciare a un’occasione simile??”

E Max: “Non sia mai!”

Nel giro di mezza giornata (forse qualche ora in più), tornavo a casa fiera con la mia nuova cucina… che però non si adattava alle scanalature e all’impianto fatto nei giorni precedenti.

Che disdetta!

“Diy Man dobbiamo modificare qualche dettaglio dell’impianto”:

Lo spostamento dei tubi per il nuovo posizionamento della cucina

Geometra, idraulico ed elettricista ringraziano ancora ora!